Stromboli … la perla nera delle Isole Eolie

Alte scogliere spezzate da piccole spiagge di sabbia nerissima alternate da insenature e grotte, le bianche case mediterranee, il verde delle palme, gli ulivi , gli agrumi che si poggiano sopra un aspro e fascinoso cono vulcanico appartato in un mare blu intensissimo. Questa è la perla nera che da sempre ha attratto gli amanti della natura incontaminata e del relax assoluto.

L’isola di Stromboli ha una superficie di 12,6 kmq. Anticamente, per la sua forma, era chiamata Strongyle (la trottola).
E’ senza dubbio un isola dal fascino particolare e misterioso, grazie soprattutto al celebre vulcano alto circa 926 mt che la domina ed è perennemente attivo, tanto attivo che l’isola può essere abitata perchè il materiale eruttivo viene rovesciato soltanto presso la Sciara del fuoco a nord-est dell’isola.

La mancanza quasi totale di strade, il paesaggio dall’aspetto selvaggio, ma soprattutto, l’incombente vulcano che metodicamente ricorda la sua presenza con sbuffi di fuoco e lapilli, esercitano sul visitatore una strana e singolare attrazione.

Protagonista del film di Rossellini , Stromboli terra di Dio (1950) che mette in evidenza la difficoltà di vivere in una terra così difficile, l’isola resta una delle mete più affascinanti e suggestive.

“Iddu”, un incredibile vulcano a picco sul mare, ribolle dando uno spettacolo Risultati immagini per stromboli spiaggesuggestivo ed unico che raggiunge l’apice durante la notte con esplosioni e lanci di lapilli in un cielo fittamente stellato che fa da sfondo.

 

Ad un miglio da Stromboli un piccolo isolotto vulcanico, si staglia come una fortezza e rappresenta il punto più settentrionale di tutta la regione siciliana. Aspro ed inabitato, lo Strombolicchio si erge fino a 50 m di altezza e si estende su una superficie di 300 m² . Nel 1926 vi fu installato un faro per la navigazione raggiungibile attraverso una scala di 200 gradini.

Come non citare Ginostra, un piccolo paesino della sponda sud-orientale dell’isola raggiungibile solo via mare che conta solo trenta-quaranta residenti nel periodo invernale. Il porto, chiamato il “pertuso” (il buco) per le sue dimensioni, incastrato tra gli scogli, apre la strada per una ripida scalinata che conduce al piccolissimo agglomerato urbano avvolto da un’ atmosfera unica di relax e di pace.

Ascesa al cratere

La salita al cratere dello Stromboli è una delle avventure più affascinanti e suggestive che vi possano capitare. Uno spettacolo della natura unico al mondo che si può godere dalla vetta dello stromboli lanciando lo sguardo verso il basso ed ammirando, 200m più sotto, l’attività eruttiva del vulcano, uno dei più famosi al mondo, noto fin dai tempi degli antichi per le sue intense e continue esplosioni. Vi sembrerà di essere arrivati all’inferno tra boati e lanci piroclastici di lapilli e ceneri in uno scenario magico. Migliaia di turisti giungono da tutte le parti del mondo per ammirare questo spettacolo unico che Stromboli@Tango vi regala.

 

LE SPIAGGERisultati immagini per stromboli spiagge
Indubbiamente il mare è una delle principali attrattive dell’isola, se non possedete una barchetta non vi preoccupate, sono innumerevoli i posti dove è possibile rilassarsi sopra la soffice sabbia nera e godersi lo spettacolare mare. Stromboli gode di grandi spiagge ma anche di piccole e appartate calette.

Spiaggia della Forgia VecchiaRisultati immagini per stromboli spiagge
A sud dell’approdo c’è la grande spiaggia di Forgia Vecchia, una distesa di ciottoli neri sotto le pendici del vulcano. Un paesaggio unico situato in un piccola baia dove la quietezza e la trasparenza delle acque fanno da protagonisti. Questo sito è raggiungibile esclusivamente a piedi, intraprendendo un sentiero che parte dalla spiaggia di Scari, situata a circa 300 m dal molo, un ambiente paradisiaco per chi è in cerca di pace e tranquillità.

La spiaggia di ScariRisultati immagini per stromboli spiagge
A ridosso dell’approdo vi è la grande spiaggia di Scari composta da ciottoli lavici e separata in due parti dal molo. La spiaggia, situata in un punto strategico proprio sotto l’agglomerato urbano di San Vincenzo, offre una visuale unica dello Stombolicchio. La parte nord rispetto al molo, in parte, è destinata come stallo per barche, quella sud, invece, si distende per circa un km fino ad arrivare alla spiaggia di Forgia Vecchia. Il litorale è bagnato da acque limpide e cristalline.

La spiaggia di FicograndeRisultati immagini per stromboli spiagge
A nord di Scari invece vi si trova la grande spiaggia di Ficogrande, l’unica attrezzata con punti di ristoro, ombrelloni, sdraio ed un campo da beach volley, vi troverete di fronte lo Strombolicchio cosi vicino che vi sembrerà di poterci arrivare a nuoto. La spiaggia, la più frequentata dell’isola, è composta da ciottoli vulcanici e sabbia nera ed è bagnata da un mare di un azzurro intenso.

La spiaggia di Punta Lena
 Stromboli Spiaggia di FicograndeLa spiaggia di Punta Lena, situata accanto alla spiaggia di Ficgrande, regala un litorale di granito grigio dove le acque che la bagnano assumono un colore blu cobalto. Vi troverete immersi in una pace assoluta dove il sibilo del vento e l’infrangersi delle onde sulle battigia saranno gli unici rumori che udirete.

La grande spiaggia di Piscità

Continuando verso nord, percorrendo una piccola strada alla fine di Ficogrande, troverete innumerevoli viuzze che conduco al mare. Avventuratevi e scoprirete calette in ciottoli vulcanici o in finissima sabbia nera separate l’una dall’altra da costoni di colate laviche. La strada è contraddistinta da queste calette fino alla lunga spiaggia di Piscità, molto frequentata, all’estremità della quale troverete una parte rocciosa dove gli amanti dell’abbronzatura integrale potranno rilassarsi e godersi il mare.

 

Le piscinette di Ginostrale piscinette di Ginostra
Le piscinette di Stromboli sono situate nel versante sud-occidentale dell’isola, insieme al piccolo borgo di Ginostra. Esclusivamente raggiungibile via mare, le rocce che circondano l’aria del molo formano delle piscine naturali che donano al mare un colore che varia dal verde smeraldo all’indaco, un vero e proprio spettacolo per gli amanti delle immersioni.

La Spiaggia Lazzaro
Nei pressi di Ginostra, attraverso un vecchio sentiero a strapiombo sul mare, a circa 15 minuti di camminata dal piccolo villaggio, si giunge in una spiaggia bellissima. La spiaggia è collegata al mare da un piccolo scivolo che consente l’alaggio delle imbarcazioni a una grotta che si apre sulle Tramonto PIscità Strombolirocce. Grossi massi, levigati dall’azione erosiva dei venti e del mare, compongono la spiaggia. La zona è conosciuta per la presenza di un arco sottomarino che la rende, per tutti gli appassionati di immersioni, una delle attrattive più suggestive dell’arcipelago.